Acne durante la gravidanza: cosa fare?

Acne durante la gravidanza: cosa fare?

Anche a voi diceva la nonna che tutti i disturbi ormonali si calmeranno durante la gravidanza? Che in quei nove mesi tutto si calmerà? Se siete incinta e la vostra pelle sembra come di un adolescente, non fatevi prendere dal panico. L’acne purtroppo è connessa con la gravidanza. Allora, cosa fare?

Durante la gravidanza vi è una serie di cambiamenti fisiologici. Inoltre al fatto che aumenta la circolazione del sangue e naturalmente ingrassate, cambiano anche i livelli degli ormoni. E gli ormoni possono causare alla pelle grandi problemi.  Questo non vale per tutti, ma può capitare che l’acne ritorna proprio a voi. Chiedete perché? Gli ormoni causano cambiamenti nelle ghiandole sebacee che possono espandere e produrre più sebo. Questo è un ambiente ideale per i batteri che possono causare un’infiammazione sulla pelle.

Se l’acne appare durante la gravidanza, probabilmente si troverà sul viso attorno alla mascella, nella scollatura o sulle braccia. Può apparire però anche sulla schiena, dove si tratta molto difficilmente.

Senza antibiotici

In primo luogo gli esperti suggeriscono di aumentare l’assunzione di liquidi. Siccome l’acqua è in grado di portare via dal corpo le impurità che si accumulano naturalmente soprattutto nella pelle. Poiché durante la gravidanza non si possono utilizzare prodotti con antibiotici, il trattamento di acne è più complicato. Ideale è scegliere i prodotti con aloe vera o olio di tea tree, che ha proprietà antisettiche.

Ma la base è una cura regolare della pelle. Se avete avuto fino ad oggi pelle da bambino e non dovevate preoccuparvi della vostra pelle, dovrete abituarvi a un nuovo regime di delicata pulizia della pelle. Dato che la cura della pelle è un’attività quotidiana essenziale per tutti chi soffrono di acne. Utilizzate un’emulsione di pulizia profonda o crema, lozione e una buona crema non grassa.

Queste dovrebbero essere facili da spalmare e ben assorbenti. Dovrebbero soprattutto idratare la pelle e ristabilire la sua funzione normale. Potete provare anche l’unico dispositivo Face-Up! dal laboratorio degli scienziati di Brno, che è capace a significativamente ridurre la produzione di acne. Basta passare con il dispositivo sopra le aree problematiche soltanto dieci minuti al giorno.

Il fatto positivo è che dopo il primo trimestre, i livelli degli ormoni di solito si stabilizzano e l’acne gradualmente scomparisce. Se non scomparisce e persiste durante tutta la gravidanza, non disperate. Probabilmente ve ne sbarazzate dopo il parto.